• Dott.ssa Michela Pacifico

Il Migliaccio o "Torta di semolino"


Periodo di carnevale, periodo di dolci. Ma non solo frittelle! Bensì una ricca tradizione culinaria accompagna questo periodo.

Casualmente mi sono imbattuta nel web in una ricetta tipica campana, la torta "Migliaccio" e sono subito andata a guardare di che si trattasse. Questa torta originariamente veniva fatta col miglio mentre ora viene più comunemente preparata con il semolino, si quello che si usa per le minestre o per gli gnocchi alla romana. Ancora non ho provato la ricetta tradizionale ma, soddisfatta di questa scoperta, mi sono messa subito all'opera con del semolino che avevo in casa da smaltire.

Neanche a dirlo la ricetta ha visto le mie varianti, in particolare la riduzione dello zucchero e l'unione di noci e nocciole nell'impasto. Seguendo la ricetta tradizionale, con miglio ridotto in farina, questo dolce sarebbe perfetto anche per un'alimentazione naturalmente gluten-free.

Veniamo dunque alla mia ricetta, per otto porzioni circa:

- 180 grammi di Ricotta fresca di pecora (o altra ricotta, basta che non contenga panna);

- 250 mL Latte di soia (o altra bevanda vegetale in sostituzione al latte vaccino);

- 250 mL Acqua;

- 2 Uova del contadino;

- Scorza di un limone, Vaniglia e un pizzico di sale;

- 100 grammi di Semolino (la tradizione prevede il miglio);

- 80 grammi Zucchero di canna;

- 10 grammi di Uvetta passa (per addolcire con un più basso indice glicemico dello zucchero);

- 2 cucchiai di Olio EVO (al posto del burro);

- 20 grammi di Noci e nocciole (per dare un po' di croccante e grassi insaturi);

- 30 grammi di cioccolato 100% (non servono giustificazioni vero?)

Il procedimento è molto semplice:

mischiate acqua e latte, unite l'olio, l'uvetta, la scorza di limone intera e un pizzico di sale, quando inizia a sobbollire versate a pioggia il semolino e girate per qualche minuto, quindi trasferite l'impasto su una teglia e fate raffreddare.

In una ciotola montate le uova con lo zucchero, unite la ricotta precedentemente lavorata con i semi di vaniglia. Tagliate grossolanamente la frutta secca e il cioccolato e incorporateli all'impasto con la ricotta, quindi unite il semolino. NB: se l'ultimo impasto è ancora caldo, il cioccolato si scioglierà e otterrete un migliaccio scuro come il mio, mentre se avrete un più pazienza di farlo raffreddare riuscirete a far rimanere intere e separate le scaglie di cioccolato.

Non vi resta che versare l'impasto in una tortiera foderata con carta forno, io ho diviso il tutto in due piccole teglie da 12 cm di diametro. Essendo una torta che rimane molto umida vi consiglio di disporla in modo tale da non avere uno strato più alto di 5 cm. Infornate la torta in forno preriscaldato a 180°C per circa 60 minuti, finché non vedete che l'esterno si è ben asciugato.

#stayhealthy!

#semolino #lactosefree #lowfat #lowcalories #breakfast #colazione #homecake

  • Facebook - cerchio grigio
  • Instagram - Grigio Cerchio
  • LinkedIn - cerchio grigio