• Dott.ssa Michela Pacifico

Cheesecake light alla ricotta

Aggiornato il: mar 31


Quando si fa una buona spesa è facile mettere insieme un piatto sano e che sia anche buono e bello (si sa che l'occhio vuole la sua parte).

Così ieri dopo cena mi sono messa ad assemblare la mia colazione per il giorno seguente, in modo da non avere scuse e nel cadere nei soliti pasti rapidi di routine.

Ecco gli ingredienti per la mia simil-cheesecake, che possono essere modificati in base alle vostre esigenze dietetiche:

Ingredienti per una porzione:

- 100 grammi di ricotta di pecora (volendo ottenere un dolce più sottile se ne possono usare anche meno);

- 1 cucchiaino raso di agar-agar o farina di carrube - opzionali ma fortemente consigliati;

- 8 Mandorle;

- 2 Noci del brasile;

- 1 cucchiaino di olio extravergine di cocco;

- 2 cucchiai di mirtilli freschi;

- 1/2 cucchiaino di miele.

La preparazione è facilissima:

Tritate grossolanamente le mandorle e le noci con l'olio di cocco, e disponete il trito al centro di un coppapasta (8 cm di diametro), di cui avrete precedentemente unto il lato interno con olio di cocco.

In un bollitore portate ad ebollizione 50 mL di acqua, aggiungete l'agar o la farina di carrube e fate bollire per 1 minuto girando continuamente. Versate l'acqua ancora calda sulla ricotta (ben asciugata con della carta da cucina) e amalgamate il tutto. A piacere potete unire della scorzetta di limone. Versate il composto nel coppatasta pressando per bene la ricotta sul fondo. Lasciate riposare fuori dal frigo mentre preparate i mirtilli.

Lavate bene 2 cucchiai di mirtilli freschi, tagliateli a metà e metteteli in una padella con 1 cucchiaio d'acqua e fate cuocere. Quando la frutta si sarà sciolta (5 minuti al massimo) versatela sulla ricotta. A questo punto coprite e mettete in frigo a far raffreddare.

Info nutrizionali per porzione (usando le quantità indicate):

430 Kcal

14 g Proteine, 29 g Grassi e 17 g Carboidrati.

TIPS:

1) Non è necessario aspettare una notte per il consumo, già dopo mezzora avrà raggiunto la sua consistenza e temperatura. Quindi potete preparare questo dolcetto il giorno prima per colazione, per un brunch o come dolce a tutti gli effetti rapido da fare in poco tempo per una ricca merenda improvvisata!

2) utilizzando coppapasta versione fingerfood potete ottenere piccoli dolcetti adatti anche ad una merenda lowcarb.

3) Considerato l'elevato potere saziante dei grassi, utilizzare una ricetta simile per colazione vi permetterà di arrivare dritti al pranzo senza soffrire la fame, infatti volendo tenere d'occhio le calorie totali, questa colazione abbondante racchiude in se anche lo spuntino di metà mattina.

#oliodicocco #mandorle #nocidelbrasile #ricottadipecora #colazione #mirtilli

121 visualizzazioni
  • Facebook - cerchio grigio
  • Instagram - Grigio Cerchio
  • LinkedIn - cerchio grigio