• Michela Pacifico

Orecchiette con cavolo nero e alici

L'altro giorno ero li che cercavo l'ispirazione per cucinare quel mazzo di cavolo nero che mi fissava da giorni, stanca della solita zuppa toscana e anche di fretta per pensare a qualche cottura lenta.



Vi capita di voler mangiare bene, sano ma anche buono, ma non avere mentalmente e fisicamente la voglia? In questi casi bisogna mettere su uno di quei piatti che chiamiamo "zero sbatta" dove con il minimo impegno si ottiene un piatto unico, possibilmente sporcando anche poco in cucina.



Avevo già in mente di fare un primo quindi ho messo su l'acqua per la pasta e son rimasta li a fissare quelle benedette foglie.

A quel punto le ho tagliate grossolanamente e buttate nell'acqua che bolliva, senza pensarci due volte. Dopo due minuti mi è venuta l'idea del pesto, rifacendomi ad una vecchia ricetta, e ora vi racconto in breve come ottenere un piatto unico a base di cavolo nero che è il top del #zerosbatta.


Intanto, gli ingredienti per porzione:

- 1/2 mazzo di cavolo nero (circa 100-150 g)

- 1 pezzetto d'aglio

-70-80 g di pasta di semola di grano duro

- 2 cucchiai d'olio

- Scorzetta di limone o arancia (a piacere)

- Alici o Sardine (io ho usato delle alici piccanti sott'olio, accuratamente scolate).


Dicevamo...mettiamo a bollire l'acqua per la pasta e quando sta bollendo tuffiamo dentro il cavolo nero lavato e tagliato grossolanamente, aspettate due minuti e con una pinza/forchetta trasferite le foglie di cavolo in un tritatutto, e buttate la pasta nell'acqua.

Prepariamo il "pesto" unendo l'olio, l'aglio e se la abbiamo la scorza di una fettina di agrumi. Frulliamo tutto a massima potenza.

Scoliamo la pasta e rivesiamola in pentola (si sempre quella) con il pesto, e facciamo cuocere tutto insieme per un minuto, spegniamo il fuoco e aggiungiamo le alici.

Indovinate? è già pronto!



Mentre cucinavo confesso che ho sgranocchiato un finocchio così non ho dovuto preparare altra verdura, ho mangiato il mio piattone di pasta e via di nuovo a lavorare. Fare il pesto-trito-creme di verdure è un modo ottimo per consumarne una grande quantità ottimizzando tempo e spazi, inoltre sono molto più digeribili così anche per chi ha problemi di digestione legati al consumo di verdure.



Mi fate sapere se provate questa pasta? Taggatemi o inviatemi le vostro foto su Instagram o Facebook!


#bemindful #stayhealthy




39 visualizzazioni
  • Facebook - cerchio grigio
  • Instagram - Grigio Cerchio
  • LinkedIn - cerchio grigio
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now