Ad ognuno la sua dieta

Ogni persona è unica, nasce e si sviluppa secondo il suo corredo genetico e con l'influenza dall'ambiente che la circonda. Nella vita poi succede che ci si perde, ci si rende conto che qualcosa va cambiato o migliorato ma spesso manca proprio la comprensione di cosa.  Quasi mai si tratta solo di ridurre le porzioni o cambiare la pasta classica con quella integrale. Serve un cambiamento profondo che sia duraturo e si adatti a quella che è la vita con tutti i suoi cambiamenti e sfaccettature.

Ad oggi sappiamo che molte problematiche associate all'alimentazione dipendono da processi mentali e fisici propri del singolo soggetto.

Provo a spiegarmi meglio facendoti delle domande.

. Ti è mai capitato di iniziare una dieta e poi abbandonarla perchè ti stressava?

. Ti capita di mangiare senza avere fame per davvero o essere assente durante i tuoi pasti?

. Hai mai notato se *quei sintomi* alla pancia si acutizzano in determinate situazioni?

. Ti capita che quando sei in vacanza, sembra tutto andare meglio?

. Ti capita di inseguire un'ideale fisico che sembra irraggiungibile?

. Ti capita di fare cose e poi trovarti a pensare "perchè ho iniziato questa cosa"?

Ecco questo succede spesso perchè si mette il pilota automatico, si perde di vista la vera necessità e si ricerca solo la cura ad un effetto specifico (dimagrire, calmare l'intestino, dormire la notte, eccellere) e non si va a lavorare sulle cause che generano quella problematica o una volontà, cercando di sistemare tutti i tasselli che permetteranno poi di comporre quella che è la necessità strettamente personale (certo, con anche la dieta associata).

Cosa voglio dire? Un vero percorso del benessere deve essere a 360 gradi, non si tratta di un piano alimentare senza personalità che esce fuori da un programma. 

La tua dieta è quella che ti permette di stare bene dal punto di vista della salute e soddisfacendo il  gusto, che faccia combaciar gli impegni lavorativi e sociali, ma soprattutto è un mezzo per cambiare, inserendo una serie di ingredienti nascosti che vanno ad inserirsi al meglio nella tua vita.

Di cosa parlo?

Maggiore consapevolezza: di te, delle situazioni che ti circondano, di quelle che sono le cose che ti fanno bene o male (si, alimenti compresi ma non solo!).

Maggiore accettazione: i troppi stimoli esterni ci fanno pensare e sperare di rientrare in determinati immaginari che quando non vengono soddisfatti ci portano ad essere in ansia, depressi, stressati. Sarà arrivato per caso il momento di capire davvero chi siamo e cosa vogliamo e possiamo essere?

Maggior cura di se: è la tua vita quella di cui stiamo parlando, e merita la giusta attenzione. La dieta per te deve prevedere gli spazi per te. Che si tratti di un cioccolatino al momento del bisogno, di una tisana o un bicchiere di vino, ma anche di un bagno caldo o di un momento di meditazione o musica a tutto volume.

Cosa voglio dire alla fine? Non esiste una dieta stabilita per tutto e tutti.

 

Con me non troverai risposte alle domande "è meglio il riso bianco o quello integrale" o "cosa non devo mangiare per avere la pancia meno gonfia". Io cercherò di capire quali sono le tue esigenze e la storia che ti ha portato dove sei, qui ed ora, e da qui partiremo insieme per iniziare il tuo percorso verso un miglior stato di salute psico-fisico.

#bemindful #stayhealthy

  • Facebook - cerchio grigio
  • Instagram - Grigio Cerchio
  • LinkedIn - cerchio grigio