"Pane e marmellata"

Sempre più spesso capita, per motivi di salute specifici o per semplici scelte alimentari, di avere necessità di eliminare dalla propria alimentazione le fonti di carboidrati semplici oppure di aumentare l'apporto proteico a scapito di quello glucidico. In queste situazioni uno degli alimenti che a noi italiani viene a mancare più spesso è proprio il pane. Per questo motivo mi sono cimentata nella preparazione di un alimento che potesse sostituirlo in maniera adeguata, prendendo spunto da diverse ricette trovate online.

 

Per un panino per una colazione:

- 1 uovo + 1 albume (possibilmente da galline free-range o razzonalnti);

- 25 g di Farina di mandorle;

- 5-10 g di farina di canapa (eliminabile, aumentando della stessa grammatura la farina di mandorle);

- 1 cucchiaino di olio di cocco extravergine o di oliva;

- 1 pizzico di lievito per dolci o 1 pizzico di bicarbonato e 1 cucchiaino di aceto.

 

Bisogna unire insieme gli ingredienti secchi e poi si unisce il tuorlo, l'olio e l'aceto. In una ciotolina a parte si montano rapidamente i 2 albumi e si unisce tutto insieme. 

Io ho cotto il tutto in un padellino piccolo dove l'impasto formava già uno strato di un centimetro abbondante e ho coperto con coperchio in silicone che in cottura quasi si sigilla. La cottura in questo caso è rapidissima, si cuoce per 3 minuti poi si gira e si finisce rapidamente la cottura dall'altro lato. Quando si prepara per più porzioni si può anche cuocere il tutto in forno utilizzando uno stampo tondo/rettangolare grande che permetta poi di formare delle fette. La cottura dovrebbe essere fatta a 180°C per 20-40 minuti (prova stecchino necessaria perché il tempo dipende dallo spessore desiderato. Questo tipo di preparazione si presta bene per consumi rapidi in uno o due giorni, rimane molto umida e morbida e non è consigliabile congelarla.

 

La colazione in foto è stata completa con 150 g di lamponi, di cui 100 fatti cuocere in padella per ottenere la composta per la farcia e 50 mangiati freschi con pezzetti di cioccolato 100% fondente.

 

Questo "pane" ha un ridotto tenore di carboidrati che, togliendo la frutta, può essere usato per regimi chetogenici o low-carb. Visto l'elevato contenuto di grassi non è comunque consigliabile inserirlo insieme ad alimenti che sono altrettanto ricchi di grassi o peggio zuccheri semplici. Vista l'assenza totale di farine di cereali/latticini e legumi, è perfetto per chi segue uno stile alimentare denominato paleo.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Blog

Archive
Please reload

Follow Me
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Pinterest Icon
  • Facebook Social Icon
  • Instagram
  • LinkedIn Social Icon
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now